lunedì 24 agosto 2009

Vichingo

Una illustrazione di qualche tempo fa per un negozio di giocattoli.

giovedì 20 agosto 2009

La Lombardia come la Norvegia, il Veneto come Israele e Perugia in Kenya


L'idea non è nuova. Inizialmente c'era una versione fatta da una rivista canadese, poi una versione americana e anche una spagnola.

Il confrontare il pil delle regioni con quello di nazioni non è stato semplice e spesso si è dovuto arrotondare per eccesso o per difetto.
Ecco i rispetivi Pil delle regioni italiane con i loro omonimi stranieri:

-->
Regione italiana

Pil

Nazione

Pil

Lombardia
450.278
Norvegia
456.226
Lazio
242.720
Portogallo
244.492
Veneto
202.391
Israele
201.761
Emilia Romagna
187.524
Singapore
181.939
Piemonte
172.521
Cile
169.573
Toscana
143.649
Kazakistan
132.229
Campania
134.329
Nuova Zelanda
128.492
Sicilia
119.445
Perù
127.598
Puglia
96.567
Slovacchia
95.404
Liguria
57.872
Sudan
57.911
Marche
56.437
Lussemburgo
54.973
Friuli Venezia Giulia
48.636
Serbia
50.061
Sardegna
47.352
Lituania
47.304
Calabria
46.548
Azerbaijan
46.378
Trentino Alto Adige
43.538
Tunisia
40.348
Abruzzo
38.870
Guatemala
38.956
Umbria
30.086
Kenya
30.236
Basilicata
15.124
Paraguay
16.006
Molise
8.495
Malta
8.338
Valle d'Aosta
6.003
Moldavia
6.124
I valori sono riferiti al 2008 ed espressi in milioni di dollari

Fonte: Fondo Monetario Internazionale e Istat

sabato 15 agosto 2009

Mi sa tanto che non c'è acqua per tutti.




I dati del grafico sono presi da un articolo apparso sulla Stampa il 14/8/2009 circa una ricerca fatta dalla Nasa sulle risorse idriche del nostro pianeta.

sabato 8 agosto 2009

Messa in piega alla cinese.

Anticipo di un'altra infografica sulla quale sono al lavoro.
A Milano è boom di barbieri e parrucchieri cinesi.
La Camera di Commercio di Milano lo scorso magggio ne ha parlato in un apposito comunicato stampa.
Non solo i cinesi gestiscono un terzo di tutti i saloni di immigrati ma li hanno creati quasi tutti nel giro di un paio di anni.

martedì 4 agosto 2009

Quanti sovietici ci sono in Italia?

Una volta c'era la paura che i cosacchi abbeverassero i propri cavalli in Piazza San Pietro.
Adesso non possiamo fare a meno di badanti ucraine e cameriere moldave.

sabato 1 agosto 2009